Nonvotoquesti's Blog

Francia – l’orgoglio di negare il voto

I risultati delle recenti elezioni francesi, alla luce dell’articolo riportato di seguito, dimostrano che Oltralpe i tabù del “non-voto = qualunquismo” li hanno superati da un pezzo (se mai li hanno avvertiti)
““”””
Votare “Nessuno di questi” è lo stile francese
Anne Sengés – Copyright San Francisco Chronicle – 4 marzo 2000
[…] i Californiani vogliono rubare un’altra importante icona culturale francese, il voto per “nessuno di questi”. […] I francesi lo chiamano ‘vote blanc’ (scheda bianca) poiché il lettore depone nell’urna una scheda bianca invece di una contenente il nome di un candidato.
[Io ho votato così a 18 anni] la prima volta che ho maturato il diritto. Alle medie, in Francia sono previste lezioni di “education civique” attraverso le quali si apprende che il voto è uno dei doveri dei cittadini.
Io avevo votato ‘blanc’ in un’elezione locale ed ero così fiera di me stessa che avevo chiamato tutti i miei amici prima e dopo essermi recata alla urne. Era un atto di ribellione, una “devolution pacifique”.
Non mi piaceva nessuno dei 5 candidati [proposti] e volevo che lo sapessero. Chiamatelo stupido. Chiamatelo logico. Chiamatelo inutile. Io lo chiamo “dichiarazione politica” nella Francia post rivoluzionaria.
Apparentemente i francesi hanno cominciato a votare ‘blanc’ sin da 1795 e la cosa ha ottenuto la legittimazione ufficiale nel 1853. La maggior parte dei politici detesta [il ‘vote blanc’] . E, alla fin fine, non può ‘vincere’ anche se riceve più voti degli altri candidati. In altre parole il ‘vote blanc’ è elettoralmente inutile […]. Ma lo amiamo lo stesso. Provate a portar via il ‘vote blanc’ ai Francesi e l’intero Paese scenderà in sciopero. […]
Nel 1989, 200 anni dopo la rivoluzione francese, Gerard Gautier, un uomo d’affari bretone, ha creato un Partito della Scheda Bianca denominato “Mouvement Blanc c’est exprime” (il bianco è un modo di esprimersi). Gautier sollecitò una modifica costituzionale per rendere istituzionale il ‘voto bianco’ ; quel che ottenne fu di sentirsi rispondere da un funzionario governativo “il senso delle elezioni, per definizione, è di eleggere qualcuno.”
Ciò nonostante, nelle elezioni parlamentari del marzo 1993, il voto bianco ha ottenuto, a livello nazionale, risultati migliori del ‘voto Verde’. Non un grande risultato in Francia dove i Verdi non sono esattamente una forza politica, ma abbastanza significativo da essere notato. E in un collegio presso Nizza, in cui erano in gara due candidati (uno conservatore e uno dell’estrema destra) il 12% degli elettori ha votato scheda bianca anziché restarsene a casa: una dichiarazione politica piuttosto potente!
[Quanto agli USA] secondo un’indagine il voto “nessuno di questi” vede contrari il 53% degli elettori, favorevoli il 27% e indecisi il 20%. Ma in Francia, dove avere un’opinione è una questione di orgoglio nazionale, solo i rammolliti sono indecisi, e “nessuno di questi” è la scelta dell’elettore sofisticato.
“”””

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: